Un viaggio da Goldoni alla nascita della regia teatrale del ‘900

(per)corso di quattro lezioni on-line condotte da Fabrizio Martorelli in collaborazione con Onda Larsen sulla storia del teatro.

In questo periodo di grande incertezza, non possiamo rimanere fermi ad aspettare che riaprano i teatri, dobbiamo essere noi a venire da voi e farvi vivere un viaggio emozionante e ricco di storia.

Ecco perché, insieme a Fabrizio Martorelli, attore diplomato al Piccolo Teatro di Milano, proponiamo un (per)corso di teatro che può essere frequentato tranquillamente da casa e soprattutto, quando si ha il tempo di farlo, ciò significa potersi organizzare come meglio per voi e per la vostra quotidianità.

Le video lezioni sono comunque in diretta e interattive ma vengono registrate e riproposte successivamente con un link privato ai partecipanti, in questo modo sarà possibile assistere a tutte lezioni qualora non si potesse frequentare agli incontri frontali.

Ogni appuntamento è strutturato con una parte teorica e una parte pratica, dove vengono letti e analizzati alcuni testi teatrali insieme al docente.

Al momento dell’iscrizione vengono forniti i materiali per la prima lezione. Successivamente verranno consegnati, di volta in volta, i copioni che saranno argomento delle lezioni future per potersi preparare al meglio e leggerli con tranquillità.

Durante ogni settimana, inoltre, solo per gli iscritti, sarà possibile usufruire di una Pillola del sapere che verrà pubblicata su Facebook in un gruppo privato dove sarà anche possibile confrontarsi e scambiarsi opinioni e idee.

Questa Pillola del sapere sarà un approfondimento teorico della lezione o una breve performance del docente.

Questo (per)corso è rivolto a tutti, senza limiti di età o di esperienza teatrale.

E’ stato creato e rivolto a tutti coloro che desiderano approfondire o arricchire il proprio bagaglio teatrale sia dal punto di vista pratico, sia teorico, senza tralasciare il divertimento e la leggerezza che caratterizzano i (per)corsi di Onda Larsen.

Non è richiesta alcuna competenza preliminare.

Quando: lunedì 18 e 25 gennaio e lunedì 1 e 8 febbraio

Durata lezioni: dalle 20:30 alle 22:30.

Costo: 90,00 €, comprensivo di video lezioni, materiali di studio e di approfondimento, “pillole del sapere” on-line e gruppo chiuso e dedicato agli iscritti.

Prezzo scontato per allievi Scuderia Onda Larsen: 70,00 €.

Promozione Early bird: per chi si iscrive entro il 14 gennaio il costo è di 60,00 €.

Per iscriversi o avere informazioni: info@ondalarsen.org,  339 3881949.

Fabrizio Martorelli

Diplomato nel 2008 alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano diretta da Luca Ronconi, recita nello storico Arlecchino servitore di due padroni di Giorgio Strehler, tuttora in scena nell’allestimento di Ferruccio Soleri. Ha lavorato con Massimo De Francovich ne gli Innamorati di Carlo Goldoni.

Per lo Stabile di Bolzano nel Gabbiano di Anton Cechov e nel Malato Immaginario di Molière con Paolo Bonacelli.

Con Claudio Insegno in Rumori Fuori Scena di M. Fryan. Per il Teatro Piemonte Europa di Torino ne Il Divorzio di Vittorio Alfieri, Woyzeck di Georg Buchner.

Alla Biennale di Venezia dal 2012 al 2018 ha lavorato con Antonio Rezza e Flavia Mastrella e artisti internazionali come Luis Pasqual e Claudio Tolcachir.

Nel 2012 in Saccarina avvia la collaborazione col drammaturgo Davide Carnevali (Premio Riccione 2013, Premio Hystrio alla drammaturgia 2018). Nel dicembre 2014 riscrive e interpreta in un monologo Canto di Natale di Charles Dickens.

Nel 2016 è ne I Tre moschettieri di Alexandre Dumas per le regie di Beppe Navello, Gigi Proietti, Piero Maccarinelli e Myriam Tanant.

Ancora lavora con Davide Carnevali, nel monologo Peppa Pig prende coscienza di essere un suino (IT Festival 2016) che confluirà nello spettacolo Maleducazione Transiberiana (Teatro Franco Parenti di Milano 2017/18/19) e nel monologo Suini (Teatro Sannazaro Napoli, Torino Fringe Festival 2019).

Da 18 anni è attore e marionettista per il Teatro Colla.

Ha all’attivo 25 audiolibri su Storytel e Audible.

Ha vinto la segnalazione al Premio Hystrio nel 2008 e il Premio Salicedoro come attore di prosa nel 2011.